Biblioteca

Biblioteca Comunale "Emma Agnetti Bizzi"

 

REGOLAMENTO

Con deliberazione n. 85 del 29 novembre 2013 il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo regolamento che disciplina l’organizzazione interna, la gestione e gli organi della biblioteca, nonché le modalità di espletamento dei servizi per l’utenza.

Il regolamento è stato adottato ai sensi dell’articolo 5, comma 2 della Legge Regionale 24 marzo 2000, n. 18 Norme in materia di biblioteche, archivi storici, musei e beni culturali ed in applicazione di quanto previsto agli articoli 101 e seguenti del Codice dei beni culturali e del paesaggio approvato con Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42. 

 

DOVE SI TROVA LA BIBLIOTECA COMUNALE?

La biblioteca comunale ha sede a Langhirano in Via Battisti al n. 20, all’interno del complesso polifunzionale del Centro Culturale.

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 93 del 22 luglio 2013 la biblioteca ed il centro culturale sono stati intitolati ad Emma Agnetti Bizzi.

La cerimonia di intitolazione si è tenuta il 7 dicembre 2013. 

 

CHI È EMMA AGNETTI BIZZI?

Agnetti Emma in Bizzi (Langhirano 2 marzo 1882 – 7 gennaio 1960). Benefattrice. Figlia del medico Arturo e di Carlotta Ferrari, zia di Giacomo. Amava recitare e suonare il pianoforte. Fu guida e riferimento della Società Femminile Langhiranese: ne assunse la presidenza nel 1910 e la mantenne per cinquant’anni. Nel 1915 istituì la prima filodrammatica di Langhirano. Allo scoppio della prima guerra mondiale fondò il Comitato dei Combattenti e, terminato il conflitto, si occupò del Comitato dei Reduci Combattenti. Il suo impegno nella Società portò alla realizzazione di numerose iniziative fra cui concerti e incontri: i ricavati andavano in opere benefiche, soprattutto per il sostegno all’asilo infantile. A partire dal 1954, in una stanza della sua abitazione, nascerà il primo nucleo della biblioteca di Langhirano. Fu anche la fondatrice della Società Operaia di Mutuo Soccorso della Val Parma. Progettò, già nella metà degli anni Cinquanta, la costituzione della Casa di Riposo Val Parma, ma non vide la realizzazione del progetto: infatti la Casa venne inaugurata solo nel 1973. Una targa ricorda: “Quanti in questa Casa troveranno quiete e serenità ricordino Emma Agnetti Bizzi prima appassionata promotrice”. Ricevette l’onorificenza di cavaliere dal Presidente della Repubblica. (Nota biografica tratta da Dizionario bibliografico delle parmigiane / a cura di Fabrizia Dalcò. Edito da Provincia di Parma, stampato da Tipografie Riunite Donati, dicembre 2012). 

 

QUALI SERVIZI OFFRE LA BIBLIOTECA COMUNALE?

Presso la biblioteca è possibile:

1) ottenere informazioni sulle opere possedute dalle biblioteche aderenti al sistema bibliotecario parmense e consigli di lettura personalizzati;

2) consultare i testi della biblioteca o leggere opere proprie nelle sale di lettura;

3) ottenere in prestito libri, periodici, dvd, cd musicali etc. di proprietà della biblioteca o recuperati da altri istituti culturali in prestito interbibliotecario (servizio riservato agli utenti iscritti presso una qualsiasi biblioteca del sistema bibliotecario parmense); 

4) stampare e/o fotocopiare documenti;

5) accedere ad internet utilizzando i computer messi a disposizione dal Comune o in modalità wireless con pc propri (servizio riservato agli utenti iscritti presso la biblioteca di Langhirano). 

 

C’È DA PAGARE QUALCOSA?

Tutti i servizi offerti dalla biblioteca sono gratuiti, ad eccezione:

1) del prestito interbibliotecario al quale si applicano le condizioni stabilite dalle biblioteche prestanti;

2) il servizio di riproduzione e stampa, il cui costo viene stabilito annualmente dalla Giunta Comunale. I costi attualmente in vigore sono i seguenti: € 0,10 per pag. (A4 solo fronte) / € 0,20 per pag. (A4 fronte e retro / A3 solo fronte). 

 

COME FACCIO PER ISCRIVERMI AL SERVIZIO DI PRESTITO?

Basta rivolgersi al personale in servizio presso la biblioteca, compilando un semplice modulo di iscrizione (Allegato A). Per i minori di 14 anni il modulo (Allegato B) deve essere sottoscritto da un genitore o da chi ne fa le veci.

I dati raccolti vengono utilizzati solo per lo svolgimento delle funzioni istituzionali del servizio. I qualsiasi momento l’interessato può chiedere la cancellazione dei propri dati personali dalla banca dati della biblioteca.

Se si è già iscritti presso un’altra biblioteca del sistema bibliotecario parmense non bisogna fare nulla: automaticamente si risulta abilitati anche presso la nostra biblioteca. 

 

QUANTE OPERE POSSO PRENDERE IN PRESTITO CONTEMPORANEAMENTE?

Fino ad un massimo di 5 documenti.

 

PER QUANTO TEMPO?

La durata del prestito è fissata in:

- 30 giorni per il materiale librario

- 10 giorni per le altre tipologie di documenti (periodici, dvd, cd musicali etc.)

  

SE MI SERVISSE QUALCHE GIORNO IN PIÙ?

La durata del prestito può essere prorogata per un periodo di 30 giorni per i libri e di 10 giorni per gli altri documenti. Bisogna però farne richiesta prima della scadenza del prestito. Ovviamente la proroga viene concessa se nel frattempo nessun altro utente ha fatto richiesta della stessa opera.

 

HO ROVINATO / HO PERSO L’OPERA CHE MI ERA STATA DATA IN PRESTITO. COSA FACCIO?

Le opere ottenute in prestito vanno utilizzate e conservate con cura: fanno parte del patrimonio collettivo e devono essere restituite nei tempi stabiliti e senza danni per consentirne l’utilizzo da parte di altri utenti.

A volte però può accadere di rovinarle o di smarrirle. In questi casi bisogna provvedere a sostituire l’opera danneggiata / smarrita con un esemplare identico o equivalente, concordando l’acquisto con il responsabile della biblioteca.

 

VORREI NAVIGARE IN INTERNET. COSA DEVO FARE?

Per utilizzare questo servizio, sia dalle postazioni fisse, sia con modalità Wi-Fi, occorre registrarsi direttamente dal computer per connettersi alla rete WISPER ( Rete della Regione Emilia Romagna ), seguendo le istruzioni presenti di fianco ad ogni postazione. 

La biblioteca si riserva di effettuare controlli sull’utilizzo del servizio e di denunciare alle autorità competenti eventuali attività illecite o illegali.

Il personale in servizio non è tenuto a vigilare sull’utilizzo dei servizi da parte dei minori, a cui responsabilità è demandata ai genitori o a chi ne fa le veci. 

Note: 

Indirizzo: Centro Culturale -  Via Cesare Battisti, 20

 

Orari:

Dal Lunedì al Venerdì: 08.30  13.00 - 14.00  19.00

 

Persona di riferimento

Rosanna Leoni

Tel. 0521  351352  -  Fax 0521  351354 

r.leoni@comune.langhirano.pr.it

 

Responsabile Dott. Rozzi Gabriele