Permesso di costruire e varianti - PDC

 
Ogni intervento di nuova costruzione, ampliamento, interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune, prevedono il rilascio del Permesso di Costruire.
 
Esso deve essere corredato da elaborati tecnici firmati da un professionista abilitato.
 
Al momento della presentazione viene individuato il Responsabile del Procedimento, al quale il cittadino può rivolgersi per avere notizie sull'iter della pratica.
 
Documentazione:
 
  • 1 Marca da bollo vigente 

 

In zona non vincolata RESIDENZIALE ai sensi del D.Lgs 42/2004;

  • Carpetta per richiesta PERMESSO di COSTRUIRE;
  • Richiesta PERMESSO di COSTRUIRE;
  • Estratto di mappa catastale - una copia;
  • Estratto del RUE - una copia;
  • Scheda Tecnica Informativa/vincoli - una copia;
  • Documentazione fotografica a colori (deve risultare esaustiva, quindi far vedere bene l'area d'intervento ma anche il suo contesto) - una copia;
  • Simulazione virtuale a volo d'uccello (almeno due viste, amplia veduta del contesto prima e dopo) - una copia;
  • Atto di proprietà o visura catastale recententemente aggiornata - una copia;
  • Relazione tecnica (deve descrivere l'intervento proposto in relazione della normativa di PRG, riportare le motivazioni progettuali, di inserimento nel contesto ambientale/edificato, descrizione dei materiali strutturali e di finitura) - una copia;
  • Planimetria generale con sistemazione aree - esistente/confronto/progetto - due copie;
  • Piante quotate e complete di destinazione d'uso e superficie pavimentata per singolo locale - esistente/confronto/progetto - due copie;
  • Sezioni quotate - esistente/confronto/progetto - due copie;
  • Prospetti - esistente/confronto/progetto - due copie;
  • Relazione geologica - una copia;
  • Pareri preventivi altri Enti o documentazione già fascicolata per l'acquisizione pareri (AUSL - VV.FF - Genio Civile - Comunità Montana - ecc.);
  • Istat;
  • Valutazione clima acustico;
  • Progetto e relazione tecnica L. 10/91;
  • Dichiarazione in materia di terre e rocce da scavo.
 

Ai sensi della L.R. 19/2008 “Norme per la riduzione del rischio sismico” una delle seguenti documentazioni:

a)   istanza di autorizzazione preventiva o denuncia di deposito del progetto esecutivo riguardante le strutture, di cui agli artt. 11 e 13 e la relativa documentazione;

b)   indicazone del progettista abilitato che cura la progettazione struttrale dell’intero intervento e una dichiarazione di qust’ultimo che asseveri il rispetto delle norme tecniche per le costruzioni e delle prescrizioni sismiche contenute negli strumenti di pianificazione territoriale urbanistica. Alla dichiarazione deve essere allegata una relazione tecnica che illustra le scelte progettuali operate per assicurare l’integrazione della struttura nel progetto architettonico, corredata dagli elaborati grafici relativi agli schemi e alle tipologie della stessa struttura. I contenuti di tale documentazione sono definiti dalla Delibera di Giunta Regionale n. 121/2010 allegato D;

c)  Documentazione di cui all’allegato C della Delibera di Giunta Regionale n. 121/2010 da allegare alla dichiarazione che si tratta di Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici o di Varianti, riguardanti parti strutturali, che non rivestono carattere sostanziale.

 
Permessi di Costruire per ATTIVITA' PRODUTTIVE in zona non vincolata ai sensi del D.Lgs 42/2004
 
Oltre alla documentazione prevista per la zona residenziale:
 
  • Documentazione fascicolata al fine di acquisire i pareri/autorizzazioni altri Enti (AUSL - ARPA -VV.FF - Genio Civile - Comunità Montana - ecc.);
  • Valutazione impatto acustico ( in sostituzione dell'impatto di clima );
  • In caso di richiesta di pareri ARPA, allegare alla documentazione tecnica il modulo per l'addebito delle prestazioni richieste scaricabile dal sito www.arpa.emr.it - Parma - Sportello Unico - Fatturazione.

 

L'istanza di Permesso di Costruire e la documentazione allegata vanno trasmessi in modalità telematica tramite SUAP ON LINE.

 
In zona vincolata SIA RESIDENZIALE CHE PRODUTTIVA
 
Oltre alla documentazione elencata per le zone non vincolate:
 
  • Richiesta di Autorizzazione Paesaggistica e documentazione in essa indicata.